Corso di yoga

Lo yoga è una scienza antichissima che si avvale di un numero elevato di tecniche finalizzate al conseguimento dell’equilibrio psichico, energetico e fisico indispensabile al raggiungimento del reale benessere. Sotto il nome generico di yoga troviamo varie scuole che nella loro diversità concorrono a determinare uno dei movimenti culturali, artistici, filosofici e spirituali più vasti del mondo.
I corsi di yoga sono generalmente impostati sulla realizzazione di asana (posture), bandha (contrazioni), pranayama (respirazioni) e kriya (movimenti). Tra gli effetti ottenibili si enumerano: consapevolezza corporea, scioglimento articolare, allungamento e decontrazione muscolare, miglioramento della flessibilità. Educazione respiratoria, scarico dello stress e dell’aggressività, sviluppo della volontà e della concentrazione, gestione delle energie.

Impostazione della seduta. Ogni sessione si apre con una fase introduttiva di decontrazione corporea dinamica o statica. La parte centrale può essere dedicata al mantenimento statico di posizioni in piedi, seduti o distesi e/o all’esecuzione di azioni dinamiche coordinate col respiro. Il rilassamento finale conclude la pratica. Sempre viene dedicata grande attenzione alla consapevolezza corporea e alla gestione del respiro.

Consigli per la pratica. E’ necessario indossare indumenti comodi che rendano agevoli i movimenti del corpo; si pratica scalzi oppure usando calzini. Anche se i locali sono riscaldati, è consigliato un abbigliamento che mantenga il corpo caldo, ferma restando la possibilità di alleggerirsi durante le fasi dinamiche. Può risultare utile una copertina personale per il rilassamento.
Vista la varietà delle pratiche e delle metodiche proposte, è preferibile non limitarsi a seguire una sola lezione di prova ma permettersi più ingressi (almeno 3 o 4), che consentano di sperimentare le diverse possibilità di approccio e valutare in modo più consapevole il proprio interesse. Il modulo circolare in lenta progressione permette l’inserimento in qualunque momento dell’anno.
Durante la pratica si consiglia di spegnere o tenere silenzioso il cellulare.